CHI SIAMO

21 Editore si chiama così in onore dell’omonimo articolo della Costituzione italiana.

La casa editrice è nata a Palermo nel 2011 e la prima pubblicazione è stata una rivista (21 Magazine) dedicata prevalentemente alla Sicilia.
Questa iniziativa ha consentito la formazione di un gruppo che ha deciso di dedicarsi alla pubblicazione di libri.

21 Editore pubblica 4 collane:

Peñarol, gialli e true crime diretta dallo scrittore Antonio Pagliaro.
Nautilus, narrativa, coniuga il lancio di nuovi autori con la proposta di classici dimenticati o mai pubblicati in Italia diretta da Salvatore Ferlita, docente universitario, giornalista e scrittore.
Aspettando i barbari (saggi di storia antica) diretta da Giusto Traina, uno dei maggiori antichisti italiani, docente alla Sorbona di Parigi
Controstoria (saggi di storia moderna e contemporanea) diretta dal contemporaneista inglese David Broder

Le collane di saggistica coniugano l’affidabilità scientifica allo stile divulgativo, nell’intento di interessare non solo gli studiosi ma il più ampio pubblico dei lettori appassionati della materia.
Distribuzione a livello nazionale, curata da Messaggerie Libri
Promozione a cura di NFC

PER ORDINARE I NS LIBRI
AgenziaNFC
Via XX settembre 1870,
32, 47923 Rimini
+39 0541 673550

I NOSTRI LIBRI

IN EVIDENZA

Off Limits

Daniele Cambiaso

COLLANA PEÑAROL
Formato 13x20
Pagine 276
Prezzo di listino: €. 13,00
ISBN: 9788890961069

OFF LIMITS è un giallo ambientato a Genova nel secondo dopoguerra. Avvincente e ricca di colpi di scena la trama è popolata da personaggi di ogni genere, esponenti della mala genovese, assassini, spie, prostitute e contrabbandieri.
Una sapiente ricostruzione del caotico periodo postbellico, capace di restituirci l’atmosfera di quegli anni convulsi, condizionati dalle lotte partigiane e dall’occupazione nazista che si era da poco conclusa.

Genova, ottobre 1945. Raul Fabiani, detto “Il Corso”, vive nascosto nel centro storico genovese, dove sbarca il lunario contrabbandando sigarette e armi per conto di uno dei capi della mala genovese.
A pochi mesi dalla fine della guerra, Raul è un’ombra in fuga da un sanguinoso passato di malavitoso collaborazionista nei giorni duri dell’occupazione parigina. Il suo desiderio è farsi dimenticare.
L’unico legame che Raul mantiene è quello col vecchio barba Miché, antico complice del proprio padre, Pierre Fabiani: questi era stato a sua volta un malavitoso corso morto più di trent’anni prima in una drammatica sparatoria per le vie di Genova, e il suo ricordo rappresenta un’ossessione per il Corso.
Poi c’è Mara, una prostituta arrivata da molto lontano, che sembra avere un debole per lui e con cui ogni tanto fantastica una vita diversa.
Nessuno, però, sfugge al proprio passato ed ecco ricomparire Raymond Duquesne, una vittima dei tempi parigini sfuggita alla morte, che lo costringe sotto ricatto ad aiutarlo nella caccia a un tesoro misteriosamente scomparso negli ultimi giorni del conflitto.
Tra scazzottate e sparatorie, contrabbandieri e poliziotti corrotti, agenti segreti francesi e gruppi di sbandati inizia una serrata caccia al tesoro, che lo porterà tra le macerie morali e materiali della Liguria uscita prostrata dal conflitto e che è, soprattutto, una feroce lotta per la salvezza. Una delle tante nel far west del dopoguerra…
L’Inglesito, invece, è uno studente universitario: idealista, volenteroso, ma pieno di dubbi. Appartiene a una cellula rivoluzionaria che ha deciso di vendicare i tanti compagni scomparsi negli ultimi anni. A frenarlo, però, sono gli indugi su quanto in là la sua coscienza potrà permettergli di spingersi. Perché è proprio a lui, giovane e timido, che viene affidata l’esecuzione di una sentenza. Una condanna a morte. E il suo bersaglio altri non è che Valtierra. Riuscirà il commissario a uscirne vivo?